H₂ydroGEM, il nostro generatore di calore a idrogeno

Riscaldare senza inquinare, ricorrendo esclusivamente a fonti di energia rinnovabili, non è più un'ipotesi ambientata nel futuro: il nostro generatore di calore a idrogeno H₂ydroGEM consente di produrre energia termica dalla combinazione di idrogeno e ossigeno, e di utilizzare il calore che scaturisce dalla reazione per riscaldare tutta la casa.

Oggi la nuova versione della nostra caldaia ad idrogeno è in fase di sviluppo con la collaborazione del Politecnico di Milano.

H₂ydroGEM, il nostro generatore di calore a idrogeno

Principio di funzionamento

Il primo impianto al mondo di riscaldamento domestico a idrogeno è basato su un bruciatore catalitico alimentato da idrogeno allo stato gassoso. All'interno del canale di reazione, un agente catalizzatore autoinnescante ne avvia il processo di ossidazione, senza che sia necessaria energia elettrica. L'idrogeno, a bassa concentrazione, si combina con l'ossigeno dell'aria atmosferica; dalla reazione scaturisce energia termica, ovvero calore. Quest'ultimo viene recuperato tramite un sistema di scambiatori e utilizzato per riscaldare l'acqua e gli ambienti domestici.
 

Schema funzionamento H₂ydroGEM Giacomini

How H₂ydroGEM works (inglese)

I vantaggi

La reazione catalitica, senza fiamma e senza emissioni di CO₂, avviene a una temperatura di circa 300°C, per cui si evita anche la formazione dei nocivi ossidi di azoto (NOx); l'unico prodotto di scarto della reazione è vapore acqueo, che può essere rilasciato senza problemi nell'atmosfera.

Il calore generato è sufficiente per alimentare un impianto termosanitario residenziale, in particolare se è dotato di sistemi radianti, assicurando in ogni momento una temperatura adeguata e il massimo rendimento.

combustore  catalitico a idrogeno

I nostri brevetti

Rispettivamente nel 2005 e nel 2010 abbiamo registrato i brevetti per la metodologia di combustione dell'idrogeno e per la sua produzione in un sistema integrato: due punti di arrivo fondamentali per realizzare i nostri impianti di riscaldamento domestico ecologici e indipendenti dai combustibili fossili.
 

Brevetti Giacomini

Una tecnologia in continua evoluzione

Partendo dai primi, ingombranti prototipi a sei bruciatori, negli anni abbiamo perfezionato la nostra tecnologia per arrivare a modelli a bruciatore singolo (con potenza termica nominale di 5 kW), più compatti, più efficienti e più sicuri. 

Tra questi, ricordiamo l’installazione di 8 caldaie a idrogeno per il riscaldamento di due edifici scolastici nelle Isole Orcadi, all’interno del progetto denominato BIG HIT. Si tratta di un’esperienza molto rappresentativa per l’utilizzo strategico dell’idrogeno, volta ad implementare un modello completamente replicabile e magnificamente integrato per produzione locale, stoccaggio, trasporto e utilizzo finale per riscaldamento, produzione energia elettrica e mobilità.

Oggi, nel nostro percorso di sviluppo di caldaie catalitiche a idrogeno, ci siamo avvalsi dell’attività specialistica di ricerca e consulenza del Dipartimento di Energia del Politecnico di Milano.

Stiamo sviluppando una nuova caldaia da 25 kW con produzione di acqua calda istantanea, che sarà ovviamente progettata per poter funzionare su una rete a idrogeno con caratteristiche simili all'attuale rete di gas naturale.